Marco Morello e Michela Angeletti sono i main teacher di un bellissimo corso dal titolo “Esperto in Digital Marketing Culturale“, che si tiene presso la INFOLOG srl, a Perugia.

Ideato da Fabio Marcelli e Claudio Tinarelli, il corso di 300 ore è rivolto a giovani con formazione umanistica e ha come obiettivo quello di prepararli a uno stage di tre mesi presso enti e/o aziende che operino a diverso titolo nel settore culturale umbro.

“Io e Michela troviamo questo corso fantastico per diverse ragioni” dice entusiasta Marco Morello, co-fondatore di AMOR srl. “La prima è tutta nel contenuto: i ragazzi imparano a conoscere strategie e strumenti digitali da utilizzare nel loro imminente lavoro quotidiano come stagisti. Se alla loro età mi avessero proposto di fare un corso gratuito con questo livello di contenuti, avrei pensato a uno scherzo: il mio corso di web project management l’ho pagato una cifra astronomica!”

“La seconda ragione dell’importanza di questo corso sta nella selezione delle aziende e degli enti che ospiteranno lo stage,” continua Morello. “Sono tutti enti selezionati per fare in modo che i ragazzi possano avere un’opportunità concreta di mettere in pratica le tecniche imparate nell’ottica di una assunzione.”

Quindi un corso di formazione e di collocamento. Con una scelta di aziende solide fortemente interessate a cercare e trovare collaboratori motivati e preparati, pronti alla sfida dell’ingresso degli enti culturali nel mondo dei social netowrk.

“Con questo corso io e Michela ci auguriamo che gli interventi online degli enti culturali raggiunga un nuovo livello di qualità e competenza, per portare la macchina culturale umbra e italiana allo stesso livello dei concorrenti europei e mondiali,” prosegue Morello. “In questo settore anche i più grandi (penso al Moma di New York, le cui strategie digitali sono decise da una giovane italiana, Chiara Bernasconi) stanno muovendo i primi passi. Stanno studiando e sperimentando. Avranno mezzi economici diversi dai nostri, ma in questo settore contano molto la creatività e la capacità di ascolto e di relazione, ambiti in cui noi italiani abbiamo certamente doti da spendere”.

Il corso è iniziato alla metà di giugno e in un tour de force per studenti e insegnanti si chiuderà entro il 20 luglio, in tempo per consegnare alle aziende un pacchetto di una dozzina di cavalieri de web, che con spade (laser?), incantesimi e draghi daranno nuova vita al patrimonio culturale umbro.